Roma, spaccio di droga: sequestrati 1,700 kg. 14 le persone arrestate dalla Polizia di Stato

Roma, prosegue in maniera incessante l’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nei quartieri della Capitale  da parte della Polizia di Stato. Diversi sono stati gli arresti da parte dei poliziotti del V Distretto Prenestino nella periferia Est di Roma.

Il primo nei pressi “della fontanella”, nota piazza di spaccio del quartiere Quarticciolo, dove gli investigatori dopo aver notato un uomo accovacciato dietro ad un muretto, lo hanno raggiunto sorprendendolo proprio mentre cercava di occultare numerosi involucri contenenti 10 grammi di cocaina. Bloccato lo hanno condotto presso la sua abitazione dove hanno rinvenuto e sequestrato materiale per il confezionamento. S.G. 50enne con numerosi precedenti di polizia, originario della provincia di Lecce,  al termine degli atti di rito è stato associato presso le camere di sicurezza della locale Questura, in attesa del rito direttissimo, su disposizione del Pubblico Ministero di turno. Arresto convalidato e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Sempre al Quarticciolo gli investigatori hanno concentrato la loro attenzione su un uomo già conosciuto alle Forze dell’Ordine e già arrestato per lo stesso reato. E’ stato notato più volte e in diversi orari della giornata arrivare presso la “fontanella” per prendere contatti con i pusher di zona. Tenuto d’occhio e appostatisi presso la sua abitazione, gli agenti lo hanno visto uscire di casa ed incamminarsi all’interno del “labirinto urbano” costituito da vari  lotti abitativi del quartiere popolare e dirigersi verso la nota piazza di spaccio. Fermato per un controllo, A.R. queste le sue iniziali, è stato trovato con 50 grammi di cocaina già divisa in dosi e pronta per essere venduta. Ammanettato il 50enne è stato condotto a Piazzale Clodio dove al termine del processo, è stato condannato alla misura degli arresti domiciliari per  1 anno e 4 mesi.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il terzo caduto nella rete della Polizia, è un insospettabile 63enne incensurato che aveva messo in piedi una proficua attività di spaccio. I poliziotti, approfittando del buio, si sono appostati sotto la sua abitazione dove poco dopo lo hanno visto uscire a passeggio con due cani. Fermato, l’uomo ha mostrato sin da subito evidenti segni di nervosismo che non ha convinto gli agenti che pertanto hanno deciso di fare un controllo nella sua abitazione. Qui hanno trovato un mazzo di chiavi di cui l’uomo non sapeva dare spiegazioni. Scesi nel seminterrato, dopo aver provato le chiavi su diverse porte, sono arrivati ad un vano cantina chiuso con un lucchetto dove, dopo averlo aperto con le chiavi rinvenute, al suo interno hanno rinvenuto 12 panetti di hashish del peso di ben 1, 3 Kg . Terminate le formalità di rito S.A. dopo la convalida dell’arresto è stato accompagnato agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico, in attesa della definizione del Procedimento Penale.

E sono stati gli investigatori del commissariato San Lorenzo, ad arrestate, in due diverse attività una donna ed un uomo per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Venuti a conoscenza che nel quartiere di Tiburtino III una donna, identificata per M.M., italiana di 50 anni, aveva messo in atto un’attività di spaccio, individuata la sua abitazione, i poliziotti le hanno fatto visita. Una volta entrati è iniziata la perquisizione domiciliare: in una busta, rinvenuta in camera da letto, hanno rinvenuto 78 bustine con chiusura ermetica contenenti 144 grammi di hashish, 43 involucri contenenti 67 grammi di hashish, 1 pezzo del peso di 26.50 grammi della stessa sostanza, 1 bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

A bordo della sua macchina invece, effettuava consegne a domicilio nei pressi di una sala giochi/scommesse ma, alla sua ultima consegna, è stato fermato dagli agenti ed identificato per P.A. romano di 27 anni. Perquisita l’autovettura, sotto il sedile lato passeggero hanno trovato 255 grammi di cocaina e sotto il sedile del guidatore ulteriori 46 grammi di “polvere bianca”. Accompagnato negli uffici di polizia, terminati gli atti di polizia, gli agenti hanno avvisato l’Autorità Giudiziaria che ne ha disposto la direttissima.

Nel quartiere “Torre Gaia”, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Porta Maggiore, dopo una mirata attività di indagine hanno rintracciato un rifornitore di alcuni pusher di zona, un cittadino di origine Gambiana, conosciuto con il nome di “Ebrima”. I diversi servizi di monitoraggio  e di pedinamento dell’uomo, hanno consentito di individuare uno stabile dove lo stesso, una volta entrato, è stato raggiunto dai poliziotti. Entrati nell’abitazione, dove lui era affittuario di una camera, hanno proceduto ad una perquisizione: all’interno dei piedi della rete del letto sono stati trovati 43 grammi di eroina. nell’interno dell’armadio invece due portafogli con all’interno 300 e 1000 euro in contanti, bilancini di precisione. Una volta arrivati in commissariato B.E. 35enni con precedenti di polizia è stato arrestato.

Un uomo in escandescenza presso la sua abitazione” Questa la nota che la sala operativa della Questura ha diramato agli agenti del commissariato Appio e Tuscolano che, una volta arrivati sul posto, hanno trovato il soggetto in un forte stato di agitazione. Con grande sorpresa nella sua  camera da letto, situata al piano seminterrato, vi era un laboratorio per la produzione e trasformazione dei derivati della marijuana e, in una stanza attigua, una piantagione di “maria” completa di areatori  e lampade e  materiali utili alla coltivazione, produzione e confezionamento di stupefacente. Q.M. romano di 30 anni, è stato arrestato per produzione e spaccio.

Infine ulteriori 7 arresti, di cui 5 cittadini italiani e 2 stranieri, in diversi quartieri della capitale, sono stati effettuati da parte degli agenti della Sezione Volante, del XII Distretto Monteverde, del IV Distretto San Basilio e commissariato Romanina dove, complessivamente sono stati sequestrati 47 grammi di cocaina, circa 10 grammi di eroina e 3230 euro in contanti.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...