Roma, si vestivano da gladiatori e centurioni per estorcere denaro ai turisti

In un caso erano riusciti a costringere un turista irlandese a prelevare 250 euro dal bancomat

Roma, si vestivano da gladiatori e centurioni per estorcere denaro ai turisti.

Si facevano trovare vestiti da gladiatori e centurioni nei pressi del Colosseo. Era così che attiravano la curiosità delle loro vittime, in genere turisti giunti a Roma e interessati alla storica cornice dell’anfiteatro Flavio. 

In questo scenario, i tre invitavano i poveri malcapitati ad un selfie con loro. Poi, ricorrendo a minacce e persino violenze, pretendevano un pagamento in contanti.

In un caso, un turista ha denunciato di essersi sentito chiedere la somma spropositata di 40 euro per la “classica” foto. Al suo rifiuto, i gladiatori e i centurioni lo avrebbero bloccato e circondato, con la minaccia di  picchiarlo. Poi gli avrebbero estorto ben 150 euro.

In un altro episodio, i tre indagati avrebbero attirato l’attenzione di un turista irlandese e, dopo aver scattato il selfie, avrebbero preteso, come loro solito, il pagamento della foto. Al rifiuto della vittima, che rispondeva di non avere soldi, lo avrebbero costretto ad andare al bancomat più vicino, circondato e spintonato. Il bottino: 250 euro.

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Celio, dopo approfondite indagini, hanno arrestato i tre uomini. Ora sono gravemente indiziati del reato di estorsione.

Per due degli indagati è stata disposta la misura degli arresti domiciliari mentre, per il terzo, in mancanza di un luogo idoneo dove svolgere la medesima misura, è stata disposta la traduzione in carcere.

gladiatore

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...