Roma, quartiere San Lorenzo: chiuso un locale e denunciati 4 giovani che danneggiavano le autovetture in sosta con un manganello

Roma, continuano i controlli previsti da apposita ordinanza del Questore, da parte degli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Lorenzo, diretto da Giuseppe Rubino, finalizzati al controllo della c.d. “movida romana”.

Gli uomini del commissariato, coadiuvati dagli agenti del Reparto Mobile e da quelli della Polizia Locale di Roma Capitale, hanno stretto nella loro morsa i luoghi sottoposti a maggior pressione per la vita notturna del quartiere tra cui piazza dell’Immacolata, Largo degli Osci, via degli Ausoni, Scalo di San Lorenzo e l’adiacente Parco delle Stelle.

Numerose le persone controllate e costante il monitoraggio del previsto distanziamento sociale oltre al controllo delle l’attività di somministrazione da parte degli esercizi commerciali e dei locali ricettivi.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Nello specifico, sono state 78 le persone controllate oltre a 23 attività commerciali. Tra questi, un minimarket è stato sanzionato amministrativamente con chiusura per 3 giorni, per violazione dell’ordinanza sindacale.

Inoltre durante il servizio, gli agenti del locale commissariato hanno ricevuto una segnalazione da parte di alcuni residenti, circa la presenza di alcuni ragazzi che stavano danneggiando con un manganello delle autovetture in sosta nei pressi di via degli Ausoni.

Seguendo le direzioni di fuga indicate e le descrizioni fisiche fornite dai testimoni, gli agenti, poco dopo sono riusciti ad individuare e bloccare, nei pressi dei giardini del Piazzale del Verano antistante la Basilica, 4 ragazzi; rinvenuto poco distante un manganello telescopico posto sotto sequestro.

I ragazzi, tutti tra i 18 ed i 22 anni, al termine degli accertamenti, sono stati denunciati in stato di libertà per danneggiamento, ed uno di essi, denunciato anche per porto di armi atti ad offendere.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...