Roma, picchia l’ex compagna afferrandola per la gola, arrestato: aveva il divieto di avvicinamento

Roma, la vittima aveva degli evidenti segni sul collo

È stato bloccato di fronte casa il 49enne arrestato ieri dalla Polizia di Stato per aver malmenato l’ex compagna.

Roma, è successo a Tor Bella Monaca nel tardo pomeriggio: la telefonata disperata di una donna al 112NUE ha fatto convergere “sul posto” 2 pattuglie del VI Distretto Casilino, diretto da Michele Peloso. La prima è andata ad ascoltare il racconto della vittima, l’altra, conoscendo di persona il probabile aggressore, ha subito iniziato le ricerche ed ha così bloccato P.C. in un giardino posto di fronte al palazzo della denunciante.

La donna, trovata dai poliziotti in evidente stato di agitazione, aveva degli evidenti segni sul collo e delle ecchimosi sulle braccia, ha raccontato che l’ex compagno l’aveva picchiata afferrandola per la gola ed aveva anche semi distrutto l’appartamento. Dopo essere stata accompagnata in ospedale per le cure del caso ha formalizzato la denuncia negli uffici del Distretto Casilino.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Negli stessi uffici di polizia è stato inoltre accertato che P.C. era sottoposto alla misura dell’allontanamento dalla casa familiare con annesso il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima; inoltre, avendo già contravvenuto nel recente passato alla misura, era ricercato per un aggravamento della stessa misura che avrebbe previsto l’applicazione del braccialetto elettronico.

Al termine degli atti di rito il 49enne è stato arrestato e condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...