Roma, nascondeva crack e cocaina in un tubo di patatine, pusher arrestato a Casal Bruciato

Roma, nascondeva una quarantina di dosi di crack e cocaina in un tubo di patatine modificato: 18enne arrestato dalla Polizia di Stato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; il ragazzo è stato anche denunciato per guida senza patente.

Nella serata di ieri una pattuglia della Sezione Volanti, diretta da Massimo Improta, impegnata nel controllo del territorio, su via Sebastiano Satta, ha controllato una Smart guidata da un giovane. Il conducente, intuite le intenzioni dei poliziotti, ha accelerato e, credendo di non essere visto, ha buttato dall’auto un tubo di patatine. Gli agenti, in pochissimo tempo, lo hanno fermato ed hanno recuperato il tubo. Il ragazzo, neo maggiorenne, è risultato privo della patente di guida mentre il tubo di cartone che aveva gettato conteneva 43 dosi singole di crack e cocaina, per un peso complessivo di 16 grammi.

Il 18enne, nelle cui tasche sono stati trovati più di 500 euro, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, separatamente, risponderà alla Magistratura per aver guidato l’auto senza aver mai conseguito la patente.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...