Roma, Mario Della Cioppa è il nuovo Questore di Roma

Il Questore della Cioppa, nel ringraziare il Capo della Polizia ed in Ministro dell’Interno per l’importante incarico affidatogli, ha sottolineato come la nomina “rappresenta da un lato la sintesi di un percorso di un’ intera carriera in cui orgoglio e gratificazione non sono quantificabili a parole, dall’altro anche la piena consapevolezza dell’enorme responsabilità che mi viene consegnata”

Roma, ha avuto luogo stamane la cerimonia d’insediamento del Questore di Roma, Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza Dr. Mario Della Cioppa, alla presenza del Capo della Polizia- Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Lamberto Giannini che, prima dell’inizio della cerimonia, ha ricevuto gli onori di un picchetto in armi e, successivamente, ha deposto una corona d’alloro sulla lapide in ricordo dei caduti della Polizia di Stato.

 

Il Questore ha salutato Dirigenti e Funzionari di Polizia operanti presso le Divisioni, i Distretti ed i Commissariati di P.S., una rappresentanza del personale in servizio presso la Questura e le Specialità della Polizia di Stato della Provincia, nonché i sindacati di Polizia e quelli civili.

Alla cerimonia ha partecipato anche una rappresentanza della sezione Anps di Roma.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il Questore della Cioppa, nel ringraziare il Capo della Polizia ed in Ministro dell’Interno per l’importante incarico affidatogli, ha sottolineato come la nomina “rappresenta da un lato la sintesi di un percorso di un’ intera carriera in cui orgoglio e gratificazione non sono quantificabili a parole, dall’altro anche la piena consapevolezza dell’enorme responsabilità che mi viene consegnata”.

Durante il discorso di insediamento il nuovo Questore di Roma ha espresso le linee programmatiche che indirizzeranno il suo mandato, rappresentando che “è mio preciso intendimento proporre, oltre ad una azione operativa sul territorio all’altezza della situazione, anche un’adeguata percezione di sicurezza attraverso processi di prossimità con la cittadinanza” necessari ad assicurare una maggior presenza delle Forze di Polizia in determinati territori “per la gestione dell’aspetto psicologico, collegato alla paura che alberga nella mente del cittadino”.

Il Capo della Polizia, Prefetto Giannini, che ha prestato servizio presso la Questura di Roma per 23 anni, ha espresso parole di elogio per il nuovo Questore, affermando che la Questura “avrà una guida attenta, una guida sicura che ci consentirà di continuare un percorso positivo che in questo periodo è quanto mai necessario”.

Il Questore della Cioppa, nato Pescara nel 1959, si è laureato in Giurisprudenza a Teramo, ha conseguito il Master Universitario di II° Livello nella Formazione, presso l’Università Cattolica di Milano e il Master Universitario di II° livello in “Sicurezza, coordinamento interforze e cooperazione internazionale”, presso l’Università La Sapienza di Roma.

Fra il 1985 ed il 1990, ha svolto servizio presso il Reparto Mobile di Padova e. successivamente, presso la Questura di Belluno, in qualità Dirigente della Divisione di Polizia Amministrativa, per poi essere nominato Capo di Gabinetto.

Negli anni 90 ha prestato servizio presso la Divisione Anticrimine della Questura di Pescara, dove ha poi rivestito il ruolo di Capo di Gabinetto e, infine, di Capo della Squadra Mobile.

Dal 1998 al 2002, ha ricoperto l’incarico di Dirigente del Reparto Prevenzione Crimine “Abruzzo”. È stato, inoltre, Direttore della Scuola per il Controllo del Territorio di Pescara, dove ha curato varî progetti nazionali legati alla Polizia di Prossimità e alla formazione del Poliziotto di Quartiere.

Componente del Membro del Gruppo di Lavoro ministeriale finalizzato alla informatizzazione delle attività di indagine e di investigazione della Polizia di Stato (MIPG WEB) presso il Dipartimento della P. S., dal 2009 al 2012 ha ricoperto l’incarico di Vicario del Questore di Pescara, per poi frequentare il XXVIII Corso di Alta Formazione presso la Scuola Interforze a Roma. 

Ha ricevuto numerosi incarichi di docenza, in rappresentanza della Polizia di Stato, presso centri di formazione, università e amministrazioni di diverse città, nell’ambito dei protocolli di sicurezza fra lo Stato e le Regioni.

È autore di 6 pubblicazioni scientifiche:

Cavaliere della Repubblica nel 2003, è Commendatore della Repubblica dal 2017.

Nel dicembre 2013 è stato nominato Questore di Alessandria, fino al 24 maggio 2015.

Dal 25 maggio 2015 al 31 luglio 2017 ha ricoperto l’incarico di Questore delle province di Ascoli Piceno e Fermo.

Dal 1° agosto 2017 al 9 giugno 2019 è stato Questore della provincia di Foggia.

Dal 10 giugno 2019 è stato Questore della provincia di Catania.

Il 21 novembre 2019, è stato nominato dal Consiglio dei Ministri, Dirigente Generale di pubblica sicurezza.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...