Roma, la Polizia, attiva per far rispettare la normativa anti-COVID, arresta anche uno spacciatore

Roma, nel pomeriggio di ieri, dalle ore 18.00 alle ore 24.00, gli agenti del Commissariato San Lorenzo, diretto da Giuseppe Rubino, unitamente a personale del Comando Polizia Locale Roma Capitale, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nelle zone della movida del quartiere San Lorenzo (piazza dell’Immacolata, Largo degli Osci e via degli Ausoni) finalizzato all’osservanza delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica Covid-19.

Il personale impiegato ha effettuato il servizio nelle vie del quartiere, con pattuglie appiedate ed automontate, controllando le persone presenti e gli esercizi commerciali di prossimità.

Complessivamente sono state identificate 150 persone e, di queste, 6 sono state sanzionate amministrativamente per mancato rispetto delle norme in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica Covid-19 – per il mancato utilizzo della mascherina. Fermati 21 veicoli e controllati 8 esercizi commerciali, dei quali 1 sanzionato amministrativamente, per mancata indicazione del numero massimo degli avventori ammessi nell’esercizio stesso e per il quale è stata disposta la chiusura per gg.3.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Già nei giorni precedenti personale della polizia amministrativa del commissariato San Lorenzo aveva effettuato ulteriori analoghi servizi a seguito dei quali venivano controllati complessivamente 35 esercizi commerciali. Tra questi uno veniva sanzionato amministrativamente, per mancato rispetto norme anti covid e per il quale veniva disposta anche la chiusura per gg. 3; una struttura ricettiva B&B invece veniva chiusa per gg.2 con ordinanza del Sig. Questore ex art. 100 T.U.L.P.S..

In ultimo, nell’ambito di servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, personale di quest’ufficio ha arrestato un cittadino italiano B.R. di 52 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, trovato in possesso di 60 gr. di cocaina, è stato condannato successivamente in sede di convalida con rito direttissimo, ad anni 1 e mesi 8 di reclusione.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...