Roma, furti e aggressioni in pieno centro: chiuso un locale

La licenza è sospesa per 10 giorni

Roma, furti e aggressioni in pieno centro: chiuso un locale.

Un locale del centro di Roma, attenzionato per alcuni episodi di furti e violenze al suo interno, dovrà restare chiuso per 10 giorni in quanto, in applicazione dell’articolo 100 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza, il Questore ne ha disposto la sospensione temporanea della licenza per ragioni di ordine e sicurezza pubblica.

Furti e liti

Destinato alla “somministrazione di alimenti bevande e di esecuzioni musicali e trattenimenti danzanti, stando ad alcune denunce di avventori, è stato teatro, negli ultimi mesi, di vari furti di telefoni e portafogli; inoltre, in almeno 3 occasioni, sono state registrate delle liti/aggressioni durante le quali sono rimasti feriti alcuni clienti.

La chiusura

La Divisione di Polizia Amministrativa della Questura di Roma, esaminata la documentazione raccolta dal I° Distretto di P.S. Trevi Campo Marzio e fatti i dovuti riscontri, ha realizzato un’accurata istruttoria tesa all’adozione del provvedimento di sospensione.

Il provvedimento è stato notificato dagli agenti del I Distretto che, come previsto dalla normativa, hanno affisso sull’entrata del locale il cartello “Chiuso con provvedimento del Questore”.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...