Roma, arrestato 39enne per spaccio di sostanze stupefacenti, chiuso un minimarket per 5 giorni e sanzionata una galleria d’arte per aver somministrato alcolici ad un minore

Roma, nell’ambito dei servizi interforze, disposti dal Questore di Roma, intensificati in occasione dell’incontro calcistico che si è disputato nella serata di ieri tra Italia e Turchia, valevole come gara inaugurale per la Uefa Euro 2020, sono stati potenziati soprattutto i controlli volti ad arginare e contenere la movida violenta nel quartiere San Lorenzo. Attenzionati gli esercizi commerciali per la somministrazione di sostanze alcoliche ai minori e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

A presidiare la zona compresa tra piazza dell’Immacolata, Largo degli Osci e via degli Ausoni insieme agli agenti del commissariato San Lorenzo, diretto da Giuseppe Rubino, personale di Polizia Roma Capitale.

Nel corso delle operazioni di identificazione di alcuni giovani in via degli Aurunci da parte di quattro agenti di Polizia Roma Capitale, questi ultimi sono stati aggrediti, riportando lesioni medicate con prognosi comprese tra 2 e 5 giorni. I responsabili dell’aggressione, G.G. 19enne e D.M.S 18enne entrambi romani, sono stati successivamente arrestati dalla Polizia Locale per il reato di lesioni a Pubblico Ufficiale.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

E’ in corso di valutazione da parte del Questore di Roma l’adozione del “DACUR” per i due ragazzi.

Sono stati invece i poliziotti del commissariato San Lorenzo, dopo aver riscontrato in un minimarket ubicato in via dei Volsci la vendita d’asporto oltre l’orario consentito, a sanzionare amministrativamente il locale con la chiusura di 5 giorni e una galleria d’arte, dopo aver riscontrato che nella stessa erano state somministrate bevande alcoliche ad un minore di anni 18.

Ed infine, grazie ad un controllo in un’attività commerciale in via dei Marsi, i poliziotti dello stesso ufficio hanno scovato – occultati in un contenitore in plastica nascosto fra gli scaffali del vano cucina – 51,54 gr di cocaina, 2 bilancini di precisione e la somma in contanti pari a 204 euro. All’interno del portafogli di D.B.D., 39enne romano, titolare del locale, è stata inoltre trovata un’altra dose di cocaina pari a 14,8 gr. Arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, il 39enne al termine dell’udienza di convalida con rito direttissimo è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria presso il commissariato San Lorenzo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...