Roma, arrestati 6 pusher: sequestrati 2 kg di cocaina purissima, 789 gr di hashish e 1500 euro in banconote

Roma, blitz degli agenti del commissariato di Tivoli diretto da Paola Di Corpo in un appartamento a Guidonia Montecelio.  La perquisizione, all’esito di una lunga attività investigativa articolatasi in specifici e mirati servizi di osservazione e appostamenti, ha portato al sequestro di 2 kg di cocaina, 670 grammi di hashish oltre a materiale per il taglio e il confezionamento della sostanza stupefacente. 

La droga di elevata purezza (96%) avrebbe fruttato  on le 12.650 dosi di cocaina e 1.136 di hashish una somma di oltre 200.000 euro. A finire in manette per il traffico scoperto dagli agenti, A.A., 43enne romano.

Sono stati invece gli agenti del commissariato San Lorenzo diretto da Giuseppe Rubino a intercettare un pusher in monopattino in via dei Volsci. S.E.,31enne è stato trovato in possesso di 0,8 gr di hashish. Nel successivo controllo della sua abitazione, gli agenti hanno scoperto 7,44 gr di metanfetamine, 6,45 gr di marijuana e un bilancino di precisione

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Nell’ambito degli incessanti controlli posti in essere dagli agenti del VI Distretto di Casilino diretto da Michele Peloso, finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nella periferia Est capitolina,  i poliziotti, nelle nella serata di domenica, in via dell’Archeologia, insospettiti dalla presenza di un giovane uomo in presunto atteggiamento di attesa hanno deciso di effettuare un controllo. L’uomo, accortosi dell’arrivo degli investigatori ha tentato di disfarsi dei 4 involucri in suo possesso lanciandoli cadere per terra, dandosi poi alla fuga. Gli agenti, prontamente, dopo un inseguimento a piedi, sono riusciti a bloccare e perquisire il fuggitivo. A finire in manette E.C.O., un cittadino nigeriano del ’93, con precedenti specifici di polizia, trovato in possesso di 2,1 gr di cocaina e la somma di 140 euro in banconote di vario taglio.

Sempre gli uomini del VI Distretto di Casilino, nella mattinata di ieri, transitando in via San Biagio Platani, insospettiti dalla improvvisa e precipitosa fuga alla vista della volante di un uomo, nei corridoi condominiali di detta via, dopo un breve inseguimento sono riusciti a bloccarlo. È stato trovato in possesso di 5 involucri termosaldati di 2.9 gr sostanza stupefacente, presumibilmente cocaina, come è risultato da un test cromatico orientativo effettuato sul posto dagli agenti  e con la somma di 30 euro. Così è scattato l’arresto; S.I., romano di 36 anni, con precedenti specifici di polizia, dopo gli accertamenti di rito è stato accompagnato presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del rito direttissimo previsto nella mattinata odierna.

Gli agenti del Commissariato Prati, diretti da Filiberto Mastrapasqua, nella serata di domenica, in piazzale della stazione Cipro, nota piazza di scambio di droga, hanno proceduto al controllo di un giovane seduto su un muretto in chiaro atteggiamento di attesa. Il giovane, da subito molto infastidito estraeva dalla tasca del cover del suo cellulare un involucro di cellophane trasparente contenente 1.60 gr. di sostanza tipo hashish. All’interno del suo borsello, invece, veniva rinvenuto un involucro chiuso sottovuoto di cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di circa 98.6 grammi. Il giovane, un romano di 17 anni è stato accompagnato per gli accertamenti di rito presso gli Uffici di Polizia, a seguito dell’atteggiamento nervoso e incerto del minore gli investigatori hanno esteso i controlli presso la sua abitazione. Alla presenza della madre del minore, gli investigatori all’interno del cassetto del comodino della sua cameretta hanno rinvenuto una busta in plastica chiusa ermeticamente contenente 3 frammenti di sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di circa 6 gr., un coltello tipo da cucina di 20 cm., un bilancino di precisione e un rotolo di pellicola trasparente, materiale utilizzato per il confezionamento delle bustine e la somma di 1.060.00 euro in banconote di vario taglio. Il Magistrato dei Minori presso la Procura della Repubblica, disponeva per il 17enne, in attesa dell’udienza di convalida, gli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Infine, gli agenti del Commissariato Viminale diretti da Mauro Baroni e gli uomini della Sezione Volanti diretti da Massimo Improta, nelle prime ore di questa notte, in via Giolitti, hanno arrestato J.S., un cittadino del Gambia di 38 anni, con precedenti specifici di polizia, notato  mentre cedeva la sostanza stupefacente in cambio di denaro. L’uomo è stato trovato in possesso di 5 gr. di sostanza stupefacente tipo hashish suddivisi in 9 stecche avvolte con carta stagnola, circa 12 gr. di marijuana  suddivisi in 2 involucri nonché la somma di 150 euro in banconote di vario taglio.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...