Roma, acquista in rete un cellulare e lo paga con una ricevuta falsa, poi tenta di rivenderlo sullo stesso sito: 21enne denunciato per ricettazione e truffa

Roma, gli agenti dell’XI Distretto di Pubblica Sicurezza San Paolo, diretto da Massimiliano Maset, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un individuo resosi responsabile dei reati di ricettazione e truffa.

In particolare la vittima, presentatasi negli uffici di polizia, ha riferito che qualche tempo prima aveva messo in vendita uno smartphone su una piattaforma di Facebook denominata “Marketplace” e di aver spedito l’oggetto presso un indirizzo di Ostia dopo aver concordato la vendita per una cifra di 650 Euro con una persona che l’aveva contattata tramite il social network.

Dopo la spedizione, il denunciante ha capito di essere stato raggirato in quanto la ricevuta del bonifico fornita dall’acquirente era risultata falsa.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Successivamente però sulla medesima piattaforma la vittima ha trovato un annuncio in cui veniva pubblicata la vendita del suo smartphone – riconosciuto tramite il codice IMEI visibile nelle foto sull’inserzione. Ha così concordato un appuntamento alla stazione Piramide con il fantomatico venditore con la scusa di voler acquistare il telefono ma, subito dopo, si è recato negli uffici di Polizia per la denuncia.

Gli investigatori hanno così predisposto un servizio di appostamento nei pressi della stazione dove, intercettato l’autore della truffa presentatosi regolarmente all’appuntamento, è stato bloccato nel momento in cui dalla tasca del giaccone ha estratto lo smartphone, poi sequestrato poiché risultato essere quello di proprietà del denunciante.

L’autore G.D. di 21 anni, con precedenti di polizia, è risultato essere sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel Comune di Roma e residente presso l’indirizzo di Ostia dove era stato spedito il cellulare.

A seguito della perquisizione domiciliare, presso l’abitazione del 21enne, è stata rinvenuta una replica di una pistola priva di matricola ed alcuni grammi di sostanza stupefacente del tipo cannabinoidi per cui è stato sanzionato.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...