Ritrovato morto il ventiduenne di Baranzate

545

Stefano Marinoni, elettricista ventiduenne di Barabzate di Bollate sparito da casa la sera del 4 luglio prima di cena è stato ritrovato morto in una strada isolata tra Arese e Rho. Lo hanno trovato i carabinieri che poco prima avevano rinvenuto la sua vettura, una Smart bianca col tettuccio nero, parcheggiata a 200 metri dal corpo. Il cadavere esaminato dal medico legale sembrerebbe in avanzato stato di decomposizione, ucciso da una ferita allo sterno alla base di un traliccio dell’alta tensione. non sembra ci siano segni di violenza o ferite sospette per ora ma solo l’autopsia potrà stabilire come è finito il giovane. Secondo la famiglia non aveva motivi di togliersi la vita o di allontanarsi volontariamente. La cosa strana è che aveva in tasca le chiavi dell’auto che era chiusa e il cellulare spento da subito dopo la sua uscita proprio nella vettura. Si indaga a 360 gradi. Inconsolabile il dolore dei genitori e delle sorelle che vivevano con Stefano e che si erano mobilitate per cercarlo in ogni modo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...