Rimini, chiusa un’altra discoteca: in 600 ballavano in pista durante una esibizione dal vivo

Rimini, durante il fine settimana, sono continuati incessanti i controlli effettuati dalla Polizia di Stato – Ufficio Polizia Amministrativa e di Sicurezza presso i locali pubblici di questo centro per la verifica del pieno rispetto delle attuali misure governative per il contenimento della pandemia da Covid-19, attività che nella giornata di sabato aveva portato la chiusura di ben tre locali – due pub e una discoteca.
E’ stato proprio durante il controllo di una altra discoteca di Rimini, ove era in corso un intrattenimento musicale con un cantante dal vivo, che i poliziotti constatavano la presenza di circa 600 avventori, quasi tutti in piedi ed assembrati sotto il palco ove si esibiva l’artista, molti dei quali intenti a ballare, tutti privi di mascherina. Alla richiesta di spiegazioni, il gestore del locale dichiarava di non essere riuscito ad evitare l’assembramento dei giovani ed il rispetto delle normative anticovid. Alla luce di quanto riscontrato, al gestore sono state contestate le violazioni amministrative previste per il mancato rispetto delle attuali direttive oltre che la chiusura provvisoria del locale per 5 giorni.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...