fbpx
CAMBIA LINGUA

Rigopiano, 7 anni fa la strage. Meloni: «Sia fatta piena luce sulla tragedia»

Prosegue il processo d’appello

Rigopiano, 7 anni fa la strage. Meloni: «Sia fatta piena luce sulla tragedia».

Sono passati sette anni dalla tragedia dell’hotel Rigopiano di Farindola. Era il 18 gennaio 2017 quando, alle 16.49, una valanga travolse e distrusse il resort alle pendici del versante pescarese del Gran Sasso, causando la morte di 29 persone.

I parenti delle vittime si sono riuniti a Rigopiano per ricordare i propri cari. Alle 15 una fiaccolata davanti all’obelisco dell’hotel, seguita dalla deposizione di fiori, da una messa e dalla lettura dei nomi dei “29 angeli”. Alle 16.49, un coro ha intonato “Signore delle cime” e sono stati liberati in cielo 29 palloncini bianchi.

Due commemorazioni importanti anche a Chieti e a Montesilvano (Pescara).

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

È bene ricordare che i parenti delle vittime pretendono ancora che sia fatta giustizia. Il processo di primo grado, a febbraio 2023, si era concluso, con rito abbreviato, con 25 assoluzioni e cinque condanne. Condannati il sindaco di Farindola, Ilario Lacchetta, a 2 anni e 8 mesi di reclusione, il dirigente del settore viabilità della Provincia di Pescara e il responsabile del servizio viabilità dell’ente, Paolo D’Incecco e Mauro Di Blasio (3 anni e 4 mesi di reclusione), l’ex gestore dell’albergo, Bruno Di Tommaso, e Giuseppe Gatto, redattore della relazione tecnica per l’intervento sulle tettoie e verande dell’hotel (sei mesi di reclusione ciascuno). È in corso da dicembre il processo d’appello all’Aquila, la sentenza è prevista per il prossimo 9 febbraio.

“Sono trascorsi sette anni dal giorno in cui quella terribile valanga travolse l’hotel Rigopiano e spezzò la vita di 29 persone. Oggi il mio pensiero va alla loro memoria, unito all’abbraccio che rinnovo alle famiglie e ai loro cari, con l’auspicio che venga fatta piena luce su una tragedia che sconvolse l’Abruzzo e l’Italia intera. Per non dimenticare”. Lo scrive sui social la Presidente del Consiglio Giorgia Meloni.

«Voglio rivolgere un commosso pensiero e le mie preghiere alle famiglie delle vittime. Il loro ricordo deve spronarci a lavorare affinché tragedie simili non avvengano più», ha dichiarato il vicepremier Antonio Tajani.

rigopiano

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×