Rieti, la DIGOS espelle un cittadino comunitario.

Gli Agenti della D.I.G.O.S. della Questura di Rieti hanno notificato al cittadino rumeno C.I.R. del 1992, un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale, per 5 anni, per motivi di pubblica sicurezza.

Nella mattinata di domenica scorsa, una pattuglia della Polizia di Stato, impegnata nei servizi disposti dal Questore di Rieti, Maria Luisa Di Lorenzo, per l’intensificazione del controllo del territorio finalizzato alla verifica del rispetto delle misure anti Covid-19, ha fermato una autovettura con a bordo 5 cittadini di nazionalità rumena, residenti in un comune della Sabina e di professione tagliaboschi.

Dal controllo effettuato dagli Agenti della D.I.G.O.S. è emerso che uno di loro, identificato per C.I.R., di anni 29, risultava gravato da numerosi pregiudizi di polizia, essendo stato molte volte denunciato per aver commesso reati contro il patrimonio.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Più accurati accertamenti hanno evidenziato che lo stesso era ricercato per la notifica di un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale, emesso dal Prefetto di Roma, proprio per la sua pericolosità sociale evidenziata nella commissione, nella capitale, di una consistente numero di furti.

Lo straniero, accompagnato presso gli Uffici della Questura di Rieti per la notifica del provvedimento di allontanamento, dovrà lasciare il territorio nazionale entro trenta giorni, con il divieto di farvi rientro per 5 anni, così come disposto dal Prefetto di Roma.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...