Rieti, controlli dopo l’allentamento delle restrizioni: oltre 200 veicoli e 250 persone controllate

Rieti, prevenzione e repressione dei reati e verifica delle stringenti misure anti Covid-19

Rieti, continua l’attività di controllo del territorio in tutta la provincia, programmata dal Questore di Rieti Maria Luisa Di Lorenzo, finalizzata alla prevenzione ed alla repressione dei reati, nonché alla verifica delle stringenti misure anti Covid-19 disposte per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

Nei giorni scorsi, in concomitanza con la parziale riapertura delle attività commerciali e la ripresa degli spostamenti delle persone tra diverse regioni, disposte con la rivisitazione delle misure anti Covid-19, le pattuglie della Polizia di Stato, messe in campo dalla Questura di Rieti e dalle Sezioni della Polizia Stradale e della Polizia Postale di Rieti, hanno vigilato le aree del capoluogo, le località turistiche del Terminillo, le località della sabina al confine con l’interland romano e le principali arterie stradali che attraversano questa provincia, procedendo al controllo di oltre 200 veicoli e 250 persone, alcune delle quali sono state sanzionate per aver violato norme di comportamento previste dal Codice della Strada.

La Sezione della Polizia Stradale di Rieti, in particolare, nella mattinata di sabato 24 aprile 2021, ha proceduto al controllo di un autocarro che trasportava degli animali vivi insieme a carne macellata in palese violazione di ogni norma sanitaria.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

La pattuglia del distaccamento della Polizia Stradale di Passo Corese ha quindi fatto intervenire personale della ASL di Rieti che, oltre a provvedere al sequestro delle merci, potenzialmente contaminate, per i successivi accertamenti e l’eventuale distruzione, ha attivato tutti i controlli relativi alla provenienza degli animali ed alla eventuale macellazione abusiva degli stessi.

Il conducente dell’autocarro, nella circostanza è stato sanzionato per un importo di 1000 Euro che dovrà pagare per la violazione sul trasporto commessa.

Anche la Sezione della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Rieti, oltre ai consueti monitoraggi di siti web e alle attività di contrasto ai reati informatici, ha concorso nei servizi di controllo del territorio, in particolare per la vigilanza degli Uffici Postali in concomitanza con il pagamento delle pensioni. In tutta la provincia sono stati controllati 25 Uffici Postali ed oltre 50 persone.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...