Rieti, arrestato dalla Squadra Mobile cittadino straniero responsabile di una violenza sessuale

Rieti, Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Rieti hanno arrestato il cittadino straniero T.H., del 1959 resosi responsabile di una violenza sessuale, commessa in un comune della Sabina nel 2008.

 Lo straniero, dopo la sentenza della Corte d’Appello di Roma, era destinatario di una ordinanza di pena detentiva in carcere disposta nei suoi confronti per la violenza commessa.

Gli Agenti della Polizia di Stato lo hanno quindi rintracciato ed arrestato, conducendolo presso la Casa Circondariale di Roma – Rebibbia dove sconterà la pena comminata di 5 anni e 4 mesi di reclusione.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Inoltre, gli Agenti della Questura di Rieti hanno arrestato il pregiudicato N.M., del 1975, ricercato per espiare una pena residua di 2 mesi e 20 giorni comminata dal Tribunale di Rieti per aver commesso negli anni 2013/2014 atti persecutori nei confronti della propria compagna convivente.

L’uomo è stato immediatamente rintracciato, arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Vasto (CH) dove sconterà la pena comminata.

Nella giornata di ieri, infine, gli investigatori della Squadra Mobile di Rieti hanno dato esecuzione ad una ordinanza di detenzione domiciliare nei confronti del reatino M.P., di anni 72, emanata dall’Autorità Giudiziaria poiché riconosciuto responsabile dei reati di estorsione, truffa e bancarotta fraudolenta commessi tra il 2002 ed il 2019.

Durante l’esecuzione della misura, che conteneva la prescrizione del divieto di detenzione armi, gli Agenti della Polizia di Stato hanno ritirato all’uomo una pistola, una rivoltella ed una carabina, legalmente detenute dallo stesso.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...