Reggio Calabria, arrestato ghanese 34enne sorpreso a rubare all’interno di una ditta coi sigilli

Reggio Calabria, A Gioia Tauro, i Carabinieri, hanno arrestato A.E., 34enne, ghanese, domiciliato alla Tendopoli Ministeriale di San Ferdinando, per furto aggravato e violazione di sigilli.

Prima la segnalazione giunta al numero di Pronto intervento della Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro, circa la presenza di un soggetto all’interno di una nota ditta sottoposta a sequestro, immediato poi l’intervento  delle pattuglie dei carabinieri della Stazione e della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo della Compagnia di Gioia Tauro. 

Nello specifico, i militari dell’Arma, una volta sul posto, si sono introdotti nell’Azienda e dopo aver chiuso entrambi gli ingressi esistenti, per evitare possibili vie di fuga, hanno sorpreso il giovane 34enne, intento a trasportare sulle spalle un sacco contenente 25 kg di rame, che aveva appena asportato dai locali della ditta. 

Ad esito del giudizio con rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato dal Giudice del Tribunale di Palmi.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...