Ravenna, scoperto con 4 piante e 200 grammi di fiori di cannabis essiccati: 30enne arrestato

Ravenna, la Polizia di Stato ha arrestato un 30enne, cittadino italiano, per il reato di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Nella mattinata del 4 ottobre scorso, in viale Randi, una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna, ha proceduto al controllo di un’auto sulla quale viaggiavano due persone.

Durante il controllo i poliziotti rinvenivano e sequestravano sotto al sedile del passeggero, un 30enne cittadino italiano, un barattolo di vetro contenente circa sei grammi di fiori di cannabis.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il controllo proseguiva presso l’abitazione del 30enne, che veniva perquisita dagli agenti della Volante e della Sezione antidroga di Ravenna e al termine della quale venivano sequestrati 200 grammi di fiori di cannabis essiccati, quattro piante di cannabis dell’altezza di circa tre metri di cui una già tagliata, undici rami con foglie di cannabis, un bilancino di precisione e quattro contenitori di fertilizzante per la coltivazione.

Il 30enne, persona nota alle forze dell’ordine, è stato arrestato per il reato di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ravenna, veniva sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della direttissima.

A carico del conducente, un 30enne cittadino italiano, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato 0,6 grammi di marijuana, e per questo motivo gli veniva contestata la prevista violazione amministrativa con ritiro della patente di guida.

Il Tribunale di Ravenna ha convalidato l’arresto e rimesso in libertà il 30enne, disponendo nei suoi confronti, in attesa del processo, la misura dell’obbligo di dimora nel comune di Ravenna, con il divieto di allontanarsi dalla propria residenza dalle diciannove alle nove della mattina.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...