Rapina con laser e coltello, in manette

203

La Polizia ha arrestato in flagranza un cittadino marocchino di 28 anni ed un cittadino algerino di 21 anni per tentata rapina ai danni di un marocchino 24enne. Nell’ambito dei controlli del territorio disposti dal Questore di Milano Marcello Cardona e finalizzati al contrasto della criminalità nella zona della Stazione Centrale, gli agenti del Commissariato Garibaldi Venezia hanno notato i due uomini che dopo essersi avvicinati a discutere con un loro connazionale hanno tentato di derubarlo. Nelle fasi concitate dell’intervento, i poliziotti hanno sentito il rumore di un taser prima che la vittima cercasse di scappare inseguita dai due stranieri irregolari sul territorio nazionale. I due, come raccontato dal cittadino aggredito che si era recato all’inizio di via Pisani per acquistare della droga per uso personale, avevano tentato di rapinarlo del cellulare e, vista la resistenza opposta dallo stesso, lo avevano aggredito utilizzando una torcia laser utilizzata all’indirizzo dell’inguine e della mano. Gli agenti del Commissariato Garibaldi Venezia, bloccati i tre soggetti, hanno proceduto alla perquisizione dei due aggressori sequestrando oltre 400 euro in contanti all’algerino e rinvenendo un coltello a serramanico ancora aperto addosso al marocchino fermato.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...