fbpx

Ragusa Ibla: due fratelli ragusani ai domiciliari per lesioni personali e minacce ai danni di un vicino, stanco delle irruzioni dei due nei propri terreni.

La vittima, giunta in ospedale con gravi ferite che gli avevano provocato un cospicuo sanguinamento, è stato trattenuto al Giovanni Paolo II di Ragusa per diversi giorni sino a quando, una volta fuori pericolo, è stato in grado di fornire agli investigatori tutti i dettagli dell’accaduto.

Ragusa Ibla: due fratelli ragusani ai domiciliari per lesioni personali e minacce ai danni di un vicino, stanco delle irruzioni dei due nei propri terreni.

Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Ragusa Ibla hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, in regime di arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Ragusa nei confronti di due fratelli pregiudicati del posto, un 37 enne ed un 28 enne, residenti tra il capoluogo e le aree rurali della più nota frazione iblea.

I fatti risalgono ai primi giorni dello scorso novembre. Esasperato da continue irruzioni nei propri terreni, per l’ennesima volta un vicino litiga animatamente con i due fratelli che, al culmine dello scontro, attingono con alcuni fendenti il ventre della vittima, la gamba ed una mano per poi, non paghi, danneggiare gli pneumatici della sua autovettura e proseguire con pesanti minacce nei suoi confronti, anche attraverso l’utilizzo di un’arma detenuta dalla compagna di uno dei due.

La vittima, giunta in ospedale con gravi ferite che gli avevano provocato un cospicuo sanguinamento, è stato trattenuto al Giovanni Paolo II di Ragusa per diversi giorni sino a quando, una volta fuori pericolo, è stato in grado di fornire agli investigatori tutti i dettagli dell’accaduto, circostanziando i fatti in modo da permettere un immediato avvio delle indagini promosse dai militari dell’Arma, sotto la direzione della Procura della Repubblica.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Per i fratelli, quindi, è scattata la misura cautelare degli arresti domiciliari e dovranno rispondere davanti ai giudici dei reati di lesioni personali gravissime, danneggiamento e minacce aggravate dall’uso delle armi.

Ragusa Ibla: due fratelli ragusani ai domiciliari per lesioni personali e minacce ai danni di un vicino, stanco delle irruzioni dei due nei propri terreni.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×