Quartu Sant’Elena, investito e ucciso dopo una lite: il colpevole arrestato per omicidio

Quartu Sant’Elena, ieri notte, intorno alle ore 02,00, a Quartu S.E., i carabinieri intervenivano su richiesta di personale del 118 in via Pirastu dove veniva ritrovato il cadavere di un 36enne nigeriano, identificato in Oshoman Friday, rinvenuto sul ciglio della strada verosimilmente investito da un’autovettura Opel Astra ribaltata a pochi metri dal cadavere, il cui conducente si era dato alla fuga a piedi.

I carabinieri della Compagnia di Quartu e del Nucleo Investigativo di Cagliari iniziavano le ricerche di un altro nigeriano 41enne, che aveva in uso l’autovettura. Lo stesso decideva di presentarsi in caserma per raccontare la propria versione dei fatti, affermando di avere colpito Oshoman accidentalmente, facendo manovra.

Dalle indagini dei militari, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, emergevano evidenti contraddizioni nella versione dei fatti rilasciata dal conducente. Ulteriori accertamenti permettevano di appurare che l’investimento non fosse casuale ma voluto, presumibilmente a seguito di una lite scaturita per futili motivi.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il nigeriano, con pregiudizi di polizia, veniva quindi tratto in arresto per omicidio volontario.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...