Pordenone, il Questore allontana dalla città dodici giovani tra i 15 ed i 19 anni

Pordenone, nell’ambito dei dispositivi di vigilanza e controllo del territorio, disimpegnati dalle pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Squadra Volante della Questura di Pordenone, nel pomeriggio di giovedì 29 luglio, verso le ore 16.30, un equipaggio della Volante, transitando in piazzetta del Portello, notava un folto gruppo di ragazzi che, di fatto, ostruivano e rendevano difficoltoso il transito delle persone nel vicino corridoio, che conduce verso il centro storico cittadino.

Vista la situazione, i poliziotti procedevano al controllo, unitamente ad altri due equipaggi delle Volanti, invitando i ragazzi a liberare il passaggio e ad esibire i documenti, attività che veniva eseguita non senza fatica.

Infatti, il gruppo risultava essere costituito da dodici ragazzi, nove dei quali minorenni, con età ricompresa tra i 15 ed i 19 anni, ed in particolare, il più adulto del gruppo assumeva un atteggiamento ostile verso gli Agenti, dileggiandoli con frasi ingiuriose, provocandoli ed istigando gli altri coetanei a fare altrettanto.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Veniva, pertanto, fatto convergere sul posto un equipaggio della Divisione Polizia Anticrimine della Questura e personale del Gabinetto Provinciale Polizia Scientifica, con gli operanti che procedevano, così, a generalizzare i componenti del gruppo.

Al termine delle attività, venivano contestati e notificati otto ordini di allontanamento ex art. 9 comma 1 D.L. 14/2017, con la sanzione pecuniaria dell’ammenda da 100 a 300 euro e venivano, altresì, notificati due Daspo Urbani a carico di altrettanti giovani già colpiti da ordine di allontanamento dal parcheggio di via Candiani in data 21 luglio 2021.

Il più adulto dei ragazzi veniva anche indagato in stato di libertà per il reato di minacce e oltraggio a Pubblico Ufficiale e avviato a carico dello stesso il procedimento per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Pordenone per anni tre.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...