Pisa, tormenta la sua ex, la Polizia arriva sul posto e lui fugge, ma cade da una recinzione e si fa male al braccio

Pisa, nella giornata di ieri si sono svolti i servizi straordinari di controllo del territorio predisposti per vigilare sull’osservanza delle disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Il servizio, si è svolto con particolare riferimento all’area di piazza della Stazione e zone limitrofe, in piazza delle Vettovaglie, piazza dei Cavalieri, Borgo Stretto, Piazza Martiri della Libertà, Piazza Dante, Piazza Garibaldi, Piazza XX Settembre, Via San Martino, Corso Italia e zone limitrofe, nonché sul litorale, senza riscontrare violazioni alle norme.

Alle ore 06.50 di questa notte le Volanti si portavano in zona Oratoio a seguito di segnalazione da parte di una donna che lamentava la presenza fuori dalla propria abitazione, dell’ex compagno. L’uomo, all’arrivo degli equipaggi iniziava a correre dando origine a un inseguimento. Dopo aver scavalcato alcuni cancelli, nel tentativo di oltrepassare un’altra recinzione, l’uomo perdeva l’equilibrio precipitando a terra e mettendo fine alla sua fuga. L’uomo, un 29enne di origini tunisine, è stato soccorso dal personale del 118, in quanto lamentava un forte dolore al braccio, e trasportato presso il locale ospedale. Il 29enne, dimesso dall’ospedale, è stato espulso dal territorio italiano con la notifica dell’ordine di allontanamento di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni emesso del Questore di Pisa.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...