Pescara, maltratta l’ex compagna e ne prende a pugni l’auto: 48enne arrestato

Pescara, un uomo di 48 anni è stato arrestato dopo una lite con l’ex compagna, che ha chiesto aiuto al 113. L’uomo, residente a Pescara, è ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

 

La vicenda è accaduta ieri mattina in zona Porta Nuova, da dove la donna, appena uscita di casa, ha chiesto aiuto al 113 riferendo di avere avuto problemi con il suo ex compagno che continuava ad importunarla e poco prima l’aveva aggredita fisicamente tanto da costringerla a rifugiarsi nell’autovettura lì parcheggiata. Gli agenti giunti immediatamente sul posto hanno verificato i fatti e solo al loro arrivo la donna è scesa dall’auto indicando l’uomo ancora sul posto.

Lo stesso, nonostante la presenza della Polizia, con fare aggressivo ha cercato nuovamente di colpire la vittima.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Solo grazie al pronto intervento degli operatori della Volante l’uomo è stato bloccato, nonostante abbia messo in atto una strenua resistenza, sferrando tra l’altro, pugni e gomitate.

Per i fatti narrati, il 48enne è stato quindi tratto in arresto e condotto presso una casa circondariale, in attesa dell’udienza di convalida del provvedimento.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...