Pescara, era sospettato per spaccio, trovati 53 g di marijuana nell’abitazione di un 20enne

Pescara, la droga è stata trovata all’interno di un armadio posto nella camera da letto, avvolta da alcune coperte e celata sotto dei piumoni

Pescara, nell’ambito delle attività finalizzate a contrastare lo spaccio di droga, la Polizia di Stato, sabato mattina, ha proceduto ad una perquisizione domiciliare presso un appartamento sito in zona Rancitelli, all’interno del quale si avevano fondati motivi per ritenere fosse occultata sostanza stupefacente e che l’inquilino fosse dedito all’attività di spaccio. All’ingresso dell’abitazione gli agenti della Squadra Volante sono stati accolti dal predetto, identificato per B.X., ventenne di nazionalità albanese, che alla vista degli operatori, nervoso ed infastidito, ha palesato la volontà di non essere sottoposto al previsto controllo, radicando ancor di più nei poliziotti il sospetto che potesse detenere della sostanza stupefacente. La perquisizione effettuata, infatti, ha permesso di rinvenire all’interno di un armadio posto nella camera da letto, avvolto da alcune coperte e celato sotto dei piumoni, un sacchetto di trasparente contenente 53 grammi di marijuana, nonché un bilancino di precisione. La presenza di attrezzature utilizzate per la suddivisione della sostanza in dosi, la quantità di sostanza stupefacente rinvenuta, la modalità di occultamento della stessa e la mancanza di stabile attività lavorativa dell’individuo, sono stati senza alcun dubbio idonei a delineare la finalità di spaccio di quanto sequestrato. B.X. è stato quindi accompagnato presso gli Uffici della Questura di Pescara dove, sottoposto a rilievi fotodattiloscopici, previa comunicazione all’A.G., è stato indagato in stato di libertà per il reato di detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...