Pescara, denunciato 63enne per detenzione abusiva di armi: rivenuti fucili, rivoltelle e armi bianche

Gli agenti hanno perquisito il garage dell'uomo, per poi spostarsi nell'abitazione, accertando anche che il soggetto aveva precedenti con la Polizia

Pescara, denunciato 63enne per detenzione abusiva di armi: rivenuti fucili, rivoltelle e armi bianche.

Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti in zona nord della città per segnalazione di un Ufficiale Giudiziario che, nel dare esecuzione alle operazioni di sfratto di un garage, vi ha rinvenuto all’interno alcune armi.
Gli operatori, giunti sul posto, hanno trovato nel garage e hanno sequestrato un fucile mono canna e una rivoltella. Gli agenti hanno esteso la perquisizione all’abitazione della persona che aveva in uso il garage rinvenendo numerose armi bianche oltre ad una rivoltella e ad un fucile ad avancarica.
Da accertamenti effettuati il 63enne pescarese, locatario del garage, risulta gravato da precedenti di polizia oltre che destinatario di un decreto prefettizio di divieto di detenzione armi.
Per quanto accertato, l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 697 c.p. per il reato di detenzione abusiva di armi.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...