Pavia, badante denunciata per aver derubato anziano signore invalido sotto le sue cure

Pavia, Nella serata di ieri la Polizia di Stato di Pavia ha denunciato in stato di libertà una
badante italiana D.L.A. per furto e indebito utilizzo della carta di credito di proprietà
dell’anziano signore affidato alle sue cure.
Alle ore 19.30 circa perveniva alla Sala Operativa della Questura una richiesta di
intervento da parte di una donna la quale riferiva che il giorno precedente il padre, un
anziano invalido, era stato derubato all’interno della propria abitazione di una carta di
credito e di 350,00 euro in contanti.
Gli operanti, giunti sul posto, prendevano contatti con la richiedente, che dichiarava di
nutrire sospetti nei confronti della badante, l’unica ad aver avuto accesso
all’appartamento dell’anziano genitore.
Sentita in merito ai fatti, la badante negava ogni suo coinvolgimento.
A quel punto gli operanti sottoponevano a controllo la D.L.A. appurando che la
medesima risultava gravata da precedenti penali e di polizia per furto ed altri reati
contro il patrimonio. Dopo aver individuato l’autovettura in uso alla medesima,
procedevano alla perquisizione del mezzo. L’attività dava esito positivo: all’interno del
porta oggetti dell’autovettura veniva infatti rinvenuta la carta di credito dell’anziano
mentre sui sedili posteriori venivano trovati una stampante, delle cartucce, una
confezione di carta fotografica, una pentola a pressione, una scopa, una paletta e un set
di tazzine da caffè, con relativi scontrini del valore di 52.30 euro e di 138.06 euro.
Sempre all’interno dell’auto vi erano altri due ricevute attestanti due transazioni
rifiutate per un totale di ulteriori 519,78 euro.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...