Pachino, atti persecutori nei confronti dell’ex: chiamate a tutte le ore e stalking, i Carabinieri lo arrestano

Pachino, i Carabinieri della Stazione locale hanno arresto un uomo che recentemente era stato denunciato dall’ex compagna per atti persecutori. La donna infatti si sentiva perseguitata dall’uomo che la chiamava al telefono più volte al giorno e spesso aveva tentato di avvicinarla nonostante il suo netto rifiuto.

La donna ha così deciso di rivolgersi ai Carabinieri di Pachino i quali, ricevuta la denuncia, hanno immediatamente iniziato le indagini riferendone gli esiti alla Procura di Siracusa che in breve tempo ha emesso nei confronti dell’uomo il divieto di avvicinamento alla donna.
Tale misura è stata però disattesa dall’uomo che invece ha continuato a seguire la donna che ancora una volta si è rivolta con fiducia ai Carabinieri che hanno chiesto ed ottenuto l’aggravamento della misura in corso obbligando l’uomo a non dimorare in Pachino ma di trasferirsi presso un’abitazione di Noto (SR).
Pochi giorni più tardi, l’uomo è stato notato ancora nei pressi dell’abitazione della donna e per questa ennesima violazione, la Procura della Repubblica di Siracusa ha disposto l’ulteriore aggravamento della misura con quella degli arresti domiciliari.
I Carabinieri di Pachino hanno pertanto arrestato l’uomo e lo hanno accompagnato presso la sua abitazione ove permarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...