Ostia, chiuso un noto stabilimento balneare

Ostia (Roma), gli agenti della Polizia di Stato del X Distretto Ostia, diretto da Antonino Mendolia, del Reparto Mobile, della Guardia di Finanza e della Polizia Amministrativa di Polizia locale Roma Capitale, come disposto dal Questore di Roma, con apposita ordinanza di servizio, hanno effettuato idonei e mirati servizi finalizzati a garantire il rispetto delle prescrizioni vigenti ed eventuali comportamenti non in linea con le misure di contenimento del rischio epidemiologico.

Nella tarda serata di ieri, i poliziotti di Ostia con il personale dell’Amministrativa di Polizia Locale Roma Capitale, hanno proceduto al controllo di un noto stabilimento balneare: presenti al suo interno circa 2500 persone anche se il conta persone ne segnalava solo 230. E’ stato altresì riscontrato il mancato distanziamento sociale.

Per questo, uno dei soci del locale, presente sul posto, è stato sanzionato per il non rispetto delle disposizioni emanate nell’art. 7 c.1 del DPCM del 02.03.2021 + linee guida e contestati allo stesso gli articoli 68 e 80 del TULPS.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

L’area dedicata all’intrattenimento musicale pertanto veniva chiusa da Roma Capitale per 5 giorni con l’apposizione dei sigilli.

I servizi sono poi proseguiti anche nelle aree di piazza Magellano, piazza dei Ravennati, Piazza Anco Marzio, piazza Tor San Michele, piazzale Colombo, porto commerciale ed area lungo Mare: 500 persone controllate, 190 veicoli controllati, 6 le sanzioni al codice della strada e 1 sequestro di autovettura poiché priva di assicurazione.

Inoltre sono stati sanzionati e diffidati due minimarket per aver somministrato alcolici oltre l’orario consentito.

Infine, è stato effettuato un sequestro amministrativo nei confronti di un venditore ambulante per vendita non autorizzata di giocattoli priva di certificazione CE.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...