Oristano, Sardegna diventa zona rossa: violazione delle misure previste dal D.P.C.M e numerose sanzioni

Oristano, Nell’ambito dei servizi volti a contrastare la diffusione epidemiologica da COVID-19, anche alla luce dell’imminente passaggio della Regione Sardegna dalla “Zona Arancione” alla “Zona Rossa”, la Polizia di Stato di Oristano, nello specifico, il Personale della Squadra Amministrativa della Divisione P.A.S.I.,nella mattinata odierna, ha sanzionato sei avventori più il titolare di un esercizio pubblico per aver violato normative previste dal D.P.C.M. del 02.03.2021.

Infatti, nell’ambito dei controlli, i sei soggetti venivano colti nell’atto di consumare le bevande al bancone all’interno dell’esercizio pubblico, attività vietata dalla sopracitata normativa, la quale consente la sola vendita da asporto. Per i contravventori è scattata la sanzione amministrativa di euro 400; medesima sanzione è stata comminata al titolare del Bar nei confronti del quale è stata anche disposta l’ulteriore sanzione accessoria della chiusura dell’attività per cinque giorni.

Tali provvedimenti si inseriscono nell’ambito dei servizi organizzati dalla Questura di Oristano finalizzati ad assicurare il rispetto delle prescrizioni e a sanzionare i comportamenti di inosservanza delle misure anti contagio in questo momento di particolare criticità e di propagazione del virus, in cui è di preminente importanza la salvaguardia della salute dei cittadini.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...