fbpx

Operazione “A PO MENTU 2”: 13 misure cautelari per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

L’operazione vede impiegati oltre 80 Carabinieri nelle provincie di Rieti, Roma e Torino.

Operazione “A PO MENTU 2”: 13 misure cautelari per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

Rieti. Dalle prime ore dell’alba è in corso un’operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Rieti per l’esecuzione di 13 misure cautelari personali emesse nei confronti di altrettanti indagati dal GIP del Tribunale di Rieti, su richiesta della locale Procura, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Viene così smantellata una rete di narcotraffico, radicata in vari comuni della provincia di Rieti, in particolar modo a Poggio Moiano, per mezzo della quale varie sostanze stupefacenti tra cui cocaina, hashish e marijuana, provenienti da Roma, venivano rivendute al dettaglio nel territorio sabino, anche a minori, per un giro d’affari di mezzo milione di euro.

L’operazione vede impiegati oltre 80 Carabinieri nelle provincie di Rieti, Roma e Torino supportati da velivolo del Nucleo Carabinieri Elicotteri di Rieti e da unità cinofile del Nucleo di Roma. In corso varie perquisizioni.

Ulteriori dettagli verranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11:00 di oggi, presso il Comando Provinciale di Rieti, a cui prenderà parte anche il Procuratore f.f. della locale Procura della Repubblica.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

carabinieri

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×