fbpx
CAMBIA LINGUA

Novara: aggredisce i clienti del negozio sotto casa con un bastone di plastica frantumandogli il setto nasale.

La Polizia di Stato arresta per rapina e lesioni aggravate.

Novara: aggredisce i clienti del negozio sotto casa con un bastone di plastica frantumandogli il setto nasale.

Nel pomeriggio di mercoledì 22 novembre, la Polizia di Stato di Novara, nello specifico gli agenti della Squadra Volante della Questura, hanno tratto in arresto un cittadino italiano resosi responsabile del reato di rapina e lesioni aggravate ai danni di un uomo e una donna all’interno di un negozio.

Nello specifico, la Centrale Operativa inviava gli equipaggi della Squadra Volante presso un esercizio commerciale di corso Trieste poiché era giunta sul linea 113 una chiamata che segnalava un giovane che stava aggredendo violentemente un uomo e una donna utilizzando un bastone in plastica. La lite era scaturita in quanto il giovane, noto per comportamenti antisociali in quel quartiere, era stato ripreso per aver abbandonato sacchi dell’immondizia all’esterno dell’esercizio commerciale.

Giunti gli agenti sul posto, notavano immediatamente il ragazzo, noto alle forze dell’ordine, in evidente e forte stato di ira. Si apprendeva che lo stesso avesse colpito con tre schiaffi al volto un uomo, frantumandogli peraltro il setto nasale, per poi aggredire una donna, nell’occorso strappandole anche dalle mani il telefono cellulare che poco dopo, sulla pubblica via, veniva scagliato a testa distruggendolo.
All’interno del negozio erano presenti tracce di sostanza ematica e i presenti tutti versavano in evidente stato di shock.
Gli agenti pertanto bloccavano e trasportavano in Questura l’uomo, nei cui confronti venivano redatti gli atti di rito. Veniva quindi deferito in stato di arresto per rapina e lesioni aggravate, in quanto aveva afferrato un’asta porta catenina da segnaletica stradale per poi colpire le due vittime ed accompagnato presso la locale Casa Circondariale in attesa della convalida, prevista per la giornata odierna.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

 

Polizia Novara

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×