fbpx
CAMBIA LINGUA

‘Ndrangheta, traffico di droga e armi: 20 fermi a Catanzaro

I fermi sono stati eseguiti quasi tutti nel quartiere "Gagliano", ma l'operazione riguarda anche altre zone della città

‘Ndrangheta, traffico di droga e armi: 20 fermi a Catanzaro.

Sono 20 i provvedimenti di fermo a carico di altrettante persone accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e di associazione per delinquere finalizzata al traffico di armi, nell’ambito di un’importante operazione della Polizia di Stato a Catanzaro. I provvedimenti sono stati emessi dalla Dda del capoluogo calabrese.

I fermi sono stati eseguiti, in particolare, nel quartiere “Gagliano”, ma l’operazione riguarda anche altre zone della città. L’associazione finalizzata al traffico di armi, contestata ad alcuni dei fermati, è aggravata dal metodo mafioso. Contestati anche la detenzione ed il porto illegali di armi e munizioni ed altri reati in materia di stupefacenti.

Sono due le organizzazioni criminali, una operante nell’ambito della gestione del traffico di sostanze stupefacenti e l’altra dedita al traffico di armi, quest’ultima con l’aggravante mafiosa ma entrambe riconducibili a soggetti della zona nord della città di Catanzaro, scoperte a seguito dell’operazione condotta dalla Squadra Mobile di Catanzaro.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

catanzaro

I provvedimenti scaturiscono da un’indagine coordinata dalla Dda, che si è sviluppata attraverso investigazioni di tipo tradizionale, attività tecniche, dichiarazioni di collaboratori di giustizia, riscontri sul campo e servizi dinamici sul territorio. In particolare si è operata la ricostruzione dei ruoli dei presunti associati e individuati i vari ambiti di operatività assieme alle attività illecite, in particolare la disponibilità di un imponente numero di armi (70) e munizioni.

Sequestrati 33 chili di sostanze stupefacenti tra marijuana e hashish, nascosti in bidoni sotterrati in alcuni fondi, in un’area extraurbana nella zona nord di Catanzaro. Tra le armi da fuoco lunghe e corte (da guerra e comuni) di diverso calibro, rinvenuti diversi kalashnikov e circa 7 mila munizioni.

Delineate anche struttura e modus operandi dell’associazione a delinquere attiva nella città di Catanzaro con attività di spaccio diffuso, nella zona nord del capoluogo, individuata anche come base operativa per la  detenzione, l’occultamento, la preparazione, il confezionamento e lo smercio della droga.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×