Nardò (LE), sequestrati beni per 400mila euro ad un affiliato alla Sacra Corona Unita

Auto di lusso, bar e centro scommesse

Nardò (LE), sequestrati beni per 400mila euro ad un affiliato alla Sacra Corona Unita.

Ieri la Polizia di Stato ha eseguito un provvedimento del Tribunale di Lecce finalizzato all’aggressione dei patrimoni illecitamente accumulati dalle organizzazioni criminali operanti sul territorio salentino.

Il destinatario della misura patrimoniale è ritenuto un affiliato storico della frangia neretina della Sacra Corona Unita, attiva tra Nardò e Galatone.

Nei giorni scorsi, il Tribunale di Lecce, su proposta congiunta del Questore e del Procuratore della Repubblica, ha emesso un decreto di sequestro di prevenzione patrimoniale dei beni, ritenuti riconducibili all’uomo, sebbene formalmente intestati a terzi (che hanno vincoli di parentela con il destinatario della misura).

Il soggetto in questione, pur non avendo formalmente dichiarato redditi sufficienti a giustificare le sue rilevanti disponibilità economiche, avrebbe accresciuto il proprio patrimonio personale ed imprenditoriale, ricorrendo anche all’intestazione di beni a congiunti. 

Il sequestro, con successiva confisca, ha interessato 3 auto di lusso, 2 attività commerciali (un bar ed un centro scommesse), un fabbricato e diversi conti correnti e depositi bancari, oltre a certificati di deposito per un valore complessivo di circa 400 mila euro.

Foto 1

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...