Napoli, si serve di un 13enne per nascondere la droga

Arrestata una 30enne

Napoli, si serve di un 13enne per nascondere la droga.

Venerdì pomeriggio, gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra di Napoli, con il supporto di un’Unità Cinofila antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno effettuato un controllo presso un condominio di via Raffaele Testa poiché alcuni cittadini, tramite l’app YouPol, avevano segnalato un’attività di spaccio.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno notato un giovane con un bicchiere in mano affacciato alla finestra di un appartamento che, alla loro vista, è rientrato frettolosamente in casa.

Gli agenti, insospettiti, sono entrati nello stabile e hanno notato lo stesso ragazzo uscire da un’abitazione, al cui interno vi era una donna, e salire verso il pianerottolo all’ultimo piano. I poliziotti lo hanno raggiunto ed hanno trovato, in una scatola sul pianerottolo, il bicchiere con all’interno 9 involucri di cocaina per un peso complessivo di circa 100 g ed un bilancino.

Gli agenti hanno accertato che la droga trasportata dall’adolescente, identificato in un 13enne, era della donna sorpresa nell’appartamento.

La 30enne, con precedenti di polizia, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Infine, nella cantina condominiale, i poliziotti hanno rinvenuto 25 stecche di hashish del peso di circa 50 g.

barra_logo

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...