Napoli, sei soggetti gravemente indagati per una pluralità di delitti a causa di cessioni di sostanze stupefacenti

Le indagini sono state condotte svolgendo degli appostamenti, pedinamenti, il controllo della videosorveglianza e operazioni sotto copertura

Napoli, sei soggetti gravemente indagati per una pluralità di delitti a causa di cessioni di sostanze stupefacenti.

Su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola, personale della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato di P.S. “Nola” ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa in data 11 febbraio u.s. dal G.I.P. presso il Tribunale di Nola nei confronti di B.G., C.S., F.N., F.S., N.P. e R.P., ritenuti gravemente indiziati di una pluralità di delitti di cui agli artt. 110 c.p., 73 co.l D.P.R. 309/90 e 80 c.l lett. g D.P.R. 309/90, aventi ad oggetto plurime cessioni di sostanza stupefacente occorse nel comune di Castello di Cisterna (Na) tra maggio e luglio 2021.
Il provvedimento in parola compèndia le risultanze di un’attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola e svolta da personale della Squadra Mobile e della Squadra Investigativa del Commissariato di P.S. Nola, con il supporto del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, che si è articolata attraverso lo svolgimento di mirati servizi di pedinamento e appostamento, la videoregistrazione delle condotte delittuose e, infine, allo scopo di rafforzare ulteriormente il quadro probatorio, la predisposizione, sotto l’egida dell’ A.G., di operazioni di polizia sotto copertura previste e disciplinate dalla L. 146/2006 e succ. mod., mediante l’impiego di personale specializzato del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato.
La suddetta indagine ha così consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza circa la presenza di una fiorente ed articolata attività di spaccio di sostanze stupefacenti insistente nei caseggiati popolari – cd “Case della 219’^ – del comune di Castello di Cisterna (NA). All’operazione odierna hanno preso parte, oltre ai summenzionati Uffici investigativi, personale del Reparto Prevenzione Crimine “Campania” e dei Reparti Mobili della Polizia di Stato, nonché due unità cinofile antidroga della Questura di Napoli. Impiegato anche un elicottero del VI Reparto Volo della Polizia di Stato.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...