fbpx
CAMBIA LINGUA

Napoli, scoperto dalla Polizia un “deposito del falso”: sequestrati circa 90mila pezzi di merce di varia natura

Alla vista degli agenti, nel vano tentativo di eludere il controllo di polizia, è rientrato nell'edificio ma è stato raggiunto e bloccato

Napoli, scoperto dalla Polizia un “deposito del falso”: sequestrati circa 90mila pezzi di merce di varia natura.

Mercoledì pomeriggio, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico di Napoli, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Bologna, hanno notato un uomo uscire da uno stabile con un bustone in spalla.

Lo stesso, alla vista degli agenti, nel vano tentativo di eludere il controllo di polizia, è rientrato nell’edificio ma è stato raggiunto e bloccato. Così gli agenti hanno proseguito nel controllo, che è stato esteso in un vano nella disponibilità del soggetto in cui hanno rinvenuto 191 televisori di varie marche, diverse schede madri di televisori, circa 80mila etichette, 200 borse, 50 sacche porta borsa, 30 scatole di scarpe e 8 mila zip di varie marche di cui non ha saputo spiegare la provenienza.

Per questo, un 48enne cittadino senegalese è stato tratto in arresto per “introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi” mentre, un suo connazionale di 58 anni, irregolare sul territorio nazionale, giunto sul posto poco dopo, essendosi dichiarato proprietario di parte della merce presente, è stato denunciato per ricettazione e per “inottemperanza ad un decreto di espulsione” emesso dal Prefetto di Napoli.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

vasto_merce_sequestrata_logo

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×