Napoli, Pasquale Lavoro finisce in carcere per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso

Su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia

Napoli, Pasquale Lavoro finisce in carcere per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Nelle prime ore di questa mattina, la Squadra Mobile di Napoli e il Commissariato San Giovanni Barra hanno eseguito un’ordinanza di custodia in carcere, emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli su richiesta della Procura – Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di Pasquale Lavoro, classe 1989.

L’uomo è ritenuto gravemente indiziato di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

L’attività di indagine, coordinata dalla Dda partenopea, ha consentito di cristallizzare le richieste estorsive che l’indagato avrebbe posto in essere nel mese di aprile ai danni di un gestore di un’attività di rivendita di frutta e verdura, nella zona orientale di Napoli.

pol na

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...