Napoli, minore accoltellato a Scampia: confessa l’aggressore 16enne

La vittima è grave

Napoli, minore accoltellato a Scampia: confessa l’aggressore 16enne.

Per vendicare un pestaggio, un 16enne ha sferrato tre coltellate ad un coetaneo e lo ha ridotto in fin di vita. Poi ha confessato, presentandosi spontaneamente negli uffici della Questura di Napoli. È lì che gli agenti della Polizia di Stato lo hanno arrestato per tentato omicidio aggravato.

L’aggressione è avvenuta in via Hugo Pratt, a Scampia. Con il volto coperto, il ragazzo ha colpito con due fendenti all’addome e uno al fianco il suo coetaneo, in mano un coltello con lama da 12 cm. La vittima è stata soccorsa e trasportata all’ospedale Cardarelli, dove nella notte ha subito due delicati interventi chirurgici. È ancora in gravissime condizioni, in prognosi riservata.

Il giovane non sarebbe nuovo ad episodi simili. Lo scorso maggio, a Marechiaro, aveva partecipato ad una lite sfociata nell’accoltellamento di due minori per la quale è stato arrestato il figlio del boss Lo Russo, anche lui 16enne.

coltello

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...