Napoli, estorsioni e armi: operazione anti-Camorra contro il clan Mazzarella

Intervento della Polizia nei quartieri Forcella e Maddalena

Napoli, estorsioni e armi: operazione anti-Camorra contro il clan Mazzarella.

Dalle prime ore del mattino a Napoli, nei quartieri Forcella e  Maddalena, è in corso una vasta operazione della Polizia di Stato in esecuzione di un’ordinanza restrittiva, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di diverse persone ritenute gravemente indiziate di associazione di tipo mafioso, estorsione e detenzione di armi, a vario titolo legate al clan camorristico Mazzarella.

La Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, che dispone la custodia cautelare in carcere nei confronti di 25 persone.

Camorra, estorsioni ed armi

Gli indagati sono stati ritenuti, a vario titolo, gravemente indiziati del reato di associazione a delinquere di stampo mafioso in quanto intranei al clan Mazzarella, in particolare all’articolazione operante nelle zone di Forcella e Maddalena, nonché di numerosi episodi estorsivi e per detenzione e porto di arma da sparo, tutti aggravati dal metodo mafioso, avendo commesso il fatto avvalendosi della forza d’intimidazione derivante dall’appartenenza all’associazione camorristica denominata clan MAZZARELLA

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...