Napoli, era ai domiciliari ma usciva per tentare rapine

Gli agenti della Polizia di Stato lo hanno condotto in carcere

Napoli, era ai domiciliari ma usciva per tentare rapine.

La notte del 22 agosto scorso, a Napoli, un uomo armato e a bordo di uno scooter ha tentato di rapinare un passante ma è stato fermato da un poliziotto in borghese.

Nel corso dell’inseguimento, il rapinatore è stato raggiunto dall’agente. Poi, per guadagnare nuovamente vantaggio, l’uomo avrebbe esploso all’indirizzo del poliziotto due colpi d’arma da fuoco, senza colpirlo. Ma questo gli permetteva di dileguarsi definitivamente.

Il 42enne, già sottoposto agli arresti domiciliari per altro procedimento, è stato rintracciato presso il proprio domicilio.

Lunedì pomeriggio, gli agenti della Polizia di Stato lo hanno condotto in carcere per tentato omicidio aggravato, tentata rapina pluriaggravata, resistenza aggravata, porto abusivo di arma da fuoco ed evasione.

volante-polizia-arresto

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...