Napoli, controlli interforze: 216 persone indentificate. Arrestato un uomo di 42 anni per furto aggravato

Napoli, Lo scorso fine settimana gli agenti del Commissariato Vomero e i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, nell’ambito dei servizi tesi al rispetto delle norme anti Covid-19 hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nelle zone della “movida” in via Scarlatti, piazza Vanvitelli e via Falcone.
Nel corso dell’attività sono state identificate 216 persone, di cui 48 con precedenti di polizia sanzionandone 6 per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché trovate fuori dal proprio domicilio oltre l’orario consentito e perché prive della mascherina; sono state altresì contestate due violazioni al Codice della Strada per mancanza di revisione e per guida con patente diversa e controllate 18 persone sottoposte agli arresti domiciliari.
Stanotte, inoltre, su disposizione della Centrale Operativa, gli agenti sono intervenuti in corso Vittorio Emanuele per una segnalazione di furto su un’autovettura.
Giunti sul posto, i poliziotti hanno visto un uomo disteso sotto un’autovettura che stava armeggiando con un “frullino con disco metallico” e, dopo averlo bloccato, hanno accertato che, poco prima, utilizzando un cric aveva staccato alcuni bulloni del catalizzatore di un’altra auto
parcheggiata a pochi metri di distanza; inoltre, nell’autovettura in uso all’uomo sono stati rinvenuti diversi arnesi atti allo scasso.
Antonio Esposito, 42enne di Pomigliano d’Arco con precedenti di polizia, è stato arrestato per furto aggravato nonché sanzionato inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché privo della mascherina e perché circolava oltre l’orario consentito.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...