Napoli, aggredita dal compagno: tenta il suicidio

Salvata da una carabiniera. Arrestato l’uomo

Napoli, aggredita dal compagno: tenta il suicidio.

Sono le 22.00 e al 112 arriva la segnalazione di una lite in famiglia a San Giorgio a Cremano. Non c’è da perdere tempo perché la discussione è animata e gli animi sono accesi.

Una donna è affacciata al balcone, urla e chiede aiuto. Indica un uomo non lontano da lì che sta correndo: è il proprio compagno che dopo averla malmenata sta tentando di fuggire.

L’uomo viene bloccato dagli altri carabinieri della stazione di Portici e dai colleghi del locale commissariato intervenuti in supporto. 

Intanto, però, una carabiniera parla con la vittima che rimane affacciata. La donna racconta che il compagno l’ha appena picchiata. L’ha afferrata per il collo e ha tentato di soffocarla coprendole il volto con un cuscino. 

La donna viene attraversata dalla folle idea di farla finita. La carabiniera entra in empatia con la vittima, la comprende e capisce le sue esigenze. La donna viene dissuasa dall’insano gesto e messa in sicurezza.

gazzella-dei-carabinieri copia

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...