Morto per overdose al Boschetto di Rogoredo

327

Il corpo di un cinquantenne milanese, noto per una vicenda giudiziaria in passato, è stato trovato morto con una siringa nel braccio al boschetto della droga di Rogoredo lo scorso weekend. A lanciare l’allarme i tossici che popolano il luogo. Quando i crabinieri sono arrivati sul posto insieme ai sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Dalle sue generalità è emerso che l’uomo nel 2004 era stato coinvolto nel rapimento di una donna. Ma di lui si erano perse le tracce fino a che il giro infernale dei drogati milanesi di eroina non lo ha risucchiato. Sulle cause della morte non dovrebbero esserci dubbi ma è stata disposta l’autopsia.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...