Monza, 13 membri di una baby gang indagati a vario titolo

Tutti liberi, indagati a vario titolo per rapina, percosse e lesioni gravi

Monza, 13 membri di una baby gang indagati a vario titolo.

I militari della Compagnia Carabinieri di Monza hanno notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari emesso dalla Procura della Repubblica di Monza a carico di tre individui nonché informazione di garanzia e sul diritto di difesa, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni dei Milano a carico di dieci minori, tutti liberi, indagati a vario titolo per rapina, percosse e lesioni gravi.

Le indagini, condotte dai carabinieri della Sezione Operativa e coordinate dalle Procura di Monza e Procura dei Minorenni di Milano, sono state avviate a seguito di una serie di aggressioni, rapine e pestaggi, occorsi secondo le modalita’ del branco, nei mesi di agosto e settembre 2021, nel centro storico di Monza, area di movida del fine settimana.

L’attività investigativa si è basata su esami testimoniati e sopralluoghi presso le zone teatro delle aggressioni, condotti con l’ausilio della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Monza.

Vari episodi di violenze e pestaggi ricostruiti, in cui gli indagati, di età compresa fra 15-20 anni, agendo a piccoli gruppi, talvolta armati di tirapugni e bottiglie di vetro, si scagliavano contro la vittima, circondandola e colpendola ripetutamente, cagionando, in alcuni casi, gravi ferite (talvolta non refertate per timore di ritorsioni).

A scatenare la furia il rifiuto di offrire un drink, una sigaretta, o un semplice sguardo di troppo. Le indagini hanno dimostrato come le persone che tentavano di difendere la vittima, divenivano a loro volta bersaglio delle violenze.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...