Montodine, derubano un’abitazione ma vengono rintracciati in poche ore: 19enne e 22 denunciati

Montodine (Cremona), nella nottata di sabato, al termine di mirate e tempestive indagini, i Carabinieri della Stazione di Montodine, hanno identificato e deferito in stato di libertà per concorso nel reato di “furto in abitazione” il cittadino romeno V.E. classe 2002, disoccupato e pregiudicato ed il cittadino di origini indiane K.G.S. classe 2000, operaio ed incensurato, residenti nel territorio di Montodine.
I militari, quasi contestualmente alla commissione del furto, hanno avviato e portato a termine accurati accertamenti i quali hanno condotto ad acquisire chiari elementi di colpevolezza nei confronti dei due giovani.
Nella serata di venerdì, i due malviventi si erano introdotti all’interno di un’abitazione privata nel Comune di Montodine; le telecamere di videosorveglianza installate all’interno della stessa, avevano messo in allarme il figlio del proprietario che al momento non si trovava in casa. Avvertiti i Carabinieri, questi si erano immediatamente recati presso l’abitazione da dove i ladri, riparati al piano superiore, si davano alla fuga da una finestra sul retro della casa. I militari però, nei pressi dell’abitazione, avevano notato un’auto sospetta all’interno della quale avevano recuperato due documenti di identità.
La comparazione tra le fotografie riportate sui documenti rinvenuti con le immagini delle telecamere di videosorveglianza della casa, hanno palesato che si trattava proprio delle stesse persone che pertanto sono state deferite alla Procura della Repubblica di Cremona.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...