Non lo fanno entrare al MOMA di New York, uomo accoltella due dipendenti del museo

Il museo di arte moderna è stato evacuato

MOMA di New York, uomo a cui era stato negato l’ingresso accoltella due dipendenti.

Nella giornata di ieri, un uomo – in fuga ma riconosciuto dalle autorità locali tramite i video di sorveglianza – ha accoltellato due dipendenti del Museum Of Modern Art di New York perché gli è stato negato l’ingresso alla struttura.

L’aggressore si era recato nel museo per assistere alla proiezione del film “Bringing Up Baby” di Howard Hawks, intitolato in Italia “Susanna!” e uscito nel 1938, ma, quando il personale del MOMA gli ha spiegato che la sua affiliazione era stata revocata il giorno prima a causa di alcuni recenti disordini provocati all’interno del museo, l’uomo ha dato in escandescenza, ha scavalcato la reception e si è scagliato contro due dipendenti, accoltellandoli.
Alcuni testimoni, le cui versioni dei fatti sono state raccolte dal giornale americano The New York Times, hanno spiegato che le vittime – un uomo e una donna secondo ANSA – sono state colpite diverse volte, anche in punti sensibili come la schiena e la gola.  Non pago, l’uomo avrebbe ingaggiato anche un breve alterco con il personale di sicurezza prima di fuggire.

Alla fine l’accoltellatore è scappato, brandendo ancora nella mano il coltello utilizzato per l’aggressione.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...