Modena, sequestrati 12 kg di alimenti. Sanzioni per 3mila euro

In un negozio di vicinato di viale Gramsci controlli della Polizia locale in collaborazione con il personale Ausl

Vendeva alcolici senza autorizzazione; inoltre, tra le merci in vendita, diverse porzioni di carne e pesce erano prive delle necessarie indicazioni di provenienza e rintracciabilità. Le irregolarità, contestate dalla Polizia locale di Modena, sono costate complessivamente sanzioni per 3mila euro al titolare di un esercizio di vicinato di viale Gramsci.

Il controllo all’attività economica è scattato nei giorni scorsi, nell’ambito di analoghe verifiche agli esercizi di vicinato, anche in seguito alle segnalazioni giunte dai residenti della zona, e si è svolto in collaborazione con il personale del Servizio Veterinario e del Servizio Igiene degli Alimenti e Nutrizione dell’Ausl di Modena.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Al gestore dell’attività gli agenti del Nucleo del commercio hanno contestato la vendita abusiva di alcolici, visto che risulta non aver fatto la relativa comunicazione al Suap obbligatoria per legge, una violazione amministrativa che comporta una sanzione pari a mille euro. Inoltre, gli ispettori dell’Asl hanno trovato all’interno dell’esercizio porzioni di carne e pesci congelati privi delle indicazioni di provenienza e tracciabilità. Gli alimenti non identificati non possono escludere la presenza di sostanze patogene, quindi non sono idonei alla commercializzazione. Sono pertanto stati sequestratati 12,7 chilogrammi di alimenti che saranno distrutti e smaltiti e per questa ulteriore irregolarità è stata contestata una sanzione pari a 2mila euro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...