Modena, aggredisce alcuni esercenti del centro storico e danneggia la vetrina di un ristorante: 50enne denunciato

L’intervento della Polizia locale in centro storico, dove, dopo un inseguimento, è stato fermato anche un 20enne che si era scagliato contro la vetrina di un negozio

Modena, è stato denunciato dalla Polizia locale di Modena un 50enne che nei giorni scorsi ha aggredito alcuni esercenti del centro storico, danneggiando anche la vetrata di un ristorante, prima di essere fermato dagli agenti. L’uomo, residente in città, dovrà rispondere delle accuse di minacce, percosse e danneggiamento aggravato.

La vicenda è avvenuta in orario serale nei pressi di corso Canalchiaro, dove, come ricostruito dalla Polizia giudiziaria, l’uomo aveva “esordito” infastidendo alcuni clienti dei locali di maggiore frequentazione, intenti a consumare all’esterno, per poi scagliarsi con spintoni e minacce contro gli esercenti degli stessi esercizi pubblici, che gli avevano intimato di andarsene. Sul posto sono intervenute quindi le pattuglie del Comando di via Galilei, che, dopo aver identificato il 50enne, apparso in condizioni di alterazione alcolica, lo hanno allontanato dalla zona, in cui la situazione ha potuto tornare alla tranquillità.

Alcune ore più tardi, tuttavia, l’uomo è ritornato nello stesso luogo e, con l’ausilio di un oggetto metallico, questa volta ha danneggiato la porta d’ingresso in vetro di uno dei locali già presi di mira. Di conseguenza la Polizia locale è nuovamente intervenuta, individuando il 50enne e contestandogli, al termine degli accertamenti, la ripetuta condotta illecita. Inoltre, l’uomo è stato accusato anche della violazione del provvedimento di sorveglianza speciale che l’autorità giudiziaria aveva emesso nei mesi scorsi nei suoi confronti.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

E un secondo caso di danneggiamento ai danni di una vetrina di un esercizio commerciale del centro storico, accaduto alcuni giorni dopo, ha portato alla denuncia di un’altra persona, questa volta un 20enne. L’episodio è avvenuto in via Emilia centro, come segnalato a una pattuglia della Polizia locale in transito in zona, impegnata nei consueti servizi di vigilanza, da parte di un cittadino che ha assistito alla scena. Il testimone ha inoltre raccontato che l’autore del danneggiamento, un giovane, nell’occasione è anche rimasto ferito. Sono quindi scattate le ricerche e il presunto responsabile è stato individuato poco più tardi in via San Carlo, con una mano effettivamente ancora sanguinante; alla vista degli agenti, nonostante la richiesta di fermarsi, si è dato alla fuga. Ne è scaturito un inseguimento concluso in via Sgarzeria, dove il 20enne aveva cercato di nascondersi tra due auto in sosta.

Il giovane, una volta bloccato, è stato accompagnato da un’ambulanza del 118 al pronto soccorso del Policlinico, dove è stato medicato per le lievi ferite riportate; mentre i vigili del fuoco, attivati sempre dal Comando di via Galilei, hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona adiacente alla vetrina danneggiata, per evitare che i cittadini potessero eventualmente venire a contatto con i frammenti di vetro terminati a terra. Alla conclusione degli accertamenti il 20enne, anch’egli residente in città, è stato denunciato con le accuse di danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...